lunedì 16 dicembre 2013

Lavoro di Juan Carlos (prima sessione del club di lettura)

1.   Lessico fondamentale per la comprensione del testo.

Sostantivi:
Sgomento, p.39 Zuffa, p.39 Cenciaiolo, p.42
Gergo, p.43 Viuzze, p.47 Buffetto, p.50
Torpedone, p.62 Scossa, p.68 Pezza, p.69
Briga, p.77 Soglia, p.78 Folata, p.84
Rintocchi,  p.106 Tempia, p.113 Rogo, p.113
Gregge, p.114 Birilli, p.118 Fetore, p.126
Sgabello, p.140 Trillo, p.141 Brughiera, p.142
Zecchino, p.153 Grembo, p.156 Soave, p.158

Aggettivi:
Congedato, p.18 Lauta, p.18 Stizzita, p.19
Adusate, p.19 Randagia, p.32 China, p.36
Sbigottita, p.36 Chiassoso, p.41 Mogio, p.44
Massiccio, p.45 Lieto, p.90 Paonazza, p.122
Orbo, p.127 Maltolto, p.138 Emaciato, p.143
Fastello, p.143 Madornale, p.144

Verbi:
Appisolò, p.19 Sgranare, p.21 Provveduto, p.21
Rinfrancare, p.23 Sbirciavo, p.40 Accostò, p.76
Sfiorare, p.80 Incuteva, p.112 Stupii, p.158

Connettivi:
Neppure, p.21 Dunque, p.21 Anche se, p.22
Ormai, p.22 Dopodicchè, p.22 Poiché, p.28
Siccome, p.29 Ma ora, p.31 Pur, p.33
Tranne, p.39 Sicchè, p.43 Inoltre, p.45
Ebbene, p.48 Solo che, p.56 Infatti, p.60




2. Lessico legato alla trama.

Sostantivi:
Sangue, p.9 Leggenda, p.9 Riquadri, p.9
Scacchi, p.12 Scacchiera, p.12 Pedine, p.14
Difesa, p.15 Variante, p.15 Pfennig, p.24
Aperture, p.24 Confronto, p.25 Patta, p.28
Colpa, p.33 Eroe, p.56 Mossa, p.80
Gambetto, p.80 Sacrificio, p.80 Cavallo, p.80
Scacchista, p.81 Onnipotenza, p.86 Follia, p.104
Simultanea, p.107 Giudeo, p.110 Ariano, p.110
Pari, p.111 Ghetto, p.114 Eccidio, p.123
Drappello, p.146 Fremito, p.156 Aguzzino, p.157

Aggettivi:
Sconosciuto, p.22 Rissosa, p.26 Scuro, p.34
Fasullo, p.87 Scomparsa, p.91

Verbi:
Sguazzando, p.22 Collaudate, p.24 Ferveva, p.45
Destare, p.46 Ricomparve, p.63 Tramandava, p.71
Pattai, p.107 Barare, p.150

Connettivi:
Tantomeno, p.62 In seguito, p.71 Nonchè, p.103
Eppure, p.104 Alle fine, p.109 Ma, p.109
Mentre, p.117 Così, p.129 Finchè, p.131
Invece, p.148 Tutto ciò, p.148 Benchè, p.154
Ciò che, p.154





3. Lessico che non conoscevi e che ti abbia particolarmente colpito.

Sostantivi:
Velluto, p.23 Zeppo, p.42
Oblio, p.51 Baccano, p.52
Zugzwang, p.58 Smania, p.88
Arrocco, p.99 Turpiloquio, p.112
Cocchiere, p.122 Zavorra, p.145
Lercia, p.158

Aggettivi:
Saggi, p.37 Esoso, p.46
Acuta, p.58 Labile, p.104
Laida, p.121 Sciocco, p.153

Verbi:
Azzardò, p.19 Abbozzò, p.29
Lottare, p.30 Barcollare, p.85
Celare, p.92 Cucita, p.123

Connettivi:
Mi si, p.50 Sin dal, p.102

Al di, p.120 Acciocchè, p.133

sabato 14 dicembre 2013

I paragrafi scelti da Emi (1º sessione del Club di lettura)

La variante di luneburg
Pag.14.-Invano si è cercato un messaggio, ma sul suo tavolo da lavoro non      si è trovato nulla se non una scacchiera con una posizione de gioco già       sviluppata un complicato centro di partita. Una strana scacchiera, in verità cucita assieme con pezze chiare e scure di stoffa grezza; e con le pedine formate de bottoni di varie dimensioni che portavano, malamente incise su una faccia - si sarebbe detto con la punta di un chiodo- le figure del gioco.

Pag.14.-Nessuno potrà mai spiegarci perché quella note il dottor Frisch abbia scelto, dalla sua preziosa e rinomata collezione di scacchiere, un simile cencio. Forse solo per giocarci la ultima sua partita; quella con la morte.

Pag.15.-La scacchiera rinvenuta, infatti mi apparteneva, e quella posizione di gioco potrei ricostruirla e giocarla ad occhi chiusi in tutte le sue variante. Questa difesa, che Frisch aveva tentato inútilmente de demolire dall’alto della sua autorevole rivista, era l’unica cosa che ci legasse a un sogno infame del passato. Questa difesa, che Frisch aveva avuto l’imprudenza de denominare “la variante di Luneburg” si è rivelata il filo conduttore che mi ha permesso de risalire fino alla sua persona.
La sentenza è stata pronunciata venerdì sarà sul rapido Monaco-Vienna.
Pag.26.-Questa variante gli era apparsa come un affronto ai suoi personali canoni di ordine estético. Lui stesso ne aveva ampliamente dissertato, attraverso le pagine della sua rivista, cercando in tutti modi di dimostrarne l’infondatezza. Vi aveva dedicato uno studio ponderoso che si era protratto per parecchi numeri. L’aveva intitolato “La variante di Luneburg”. Aveva tentato di demolirla. L’aveva definita “incoerente” “avventata”” rissosa”. E Frisch stava eseguendo le mosse da lui tanto deprecate.
Pag.100.-Era una ben strana scacchiera quella che avevo davanti. Sembrava provenire da un altro mondo, o essere un oggetto sacro. Incise da un lato c’erano le ventidue lettere dell’alfabeto ebraico, e sui rimanenti tre, semicancellate dal tempo, tre scritte che riteneva di aver decifrato. In tutte e tre ricorreva la parola “dolore”:
<Tu non arrecherai dolore>
<Tu fuggirai il dolore>
<E tu imparerai dal dolore> suonava come una indecifrabile profezia.

giovedì 5 dicembre 2013

Parolacce e bestemmie





Parolacce:


  1. omosessuale: frocio, finocchio, checca, culano e diminutivi (-etto, -one)
  2. prostituta: puttana, zoccola, troia, scrofa, mignotta e alterati  (-ella, -accia, -ona). Espressioni legate a "puttana": porca puttana, vita puttana. Eufemismi: puttana Eva
  3. mortacci! : si augura il male al destinatario
  4. culo: vaffanculo! Ti faccio il culo! Ti faccio un culo così!

Bestemmie:

  1. paragonare Dio, la Madonna e i Santi ad animali quali il porco, il lupo, il somaro, il serpente (eufemismi: porco zio)
Eufemismi più usati:


  • Cazzo diventa Cacchio o CavoloCaspio
  • Figa o Fica, diventa Fischia o Fistola
  • Coglioni diventa ScatolePalle o BalleCorbelli o Corbezzoli
  • Vaffanculo diventa Vaffanbagno o VaffanbrodoVaffancuoreVaffancolorVaffanoVaffartiungiro o VaffaVaffancina o VaffancouverVaffanquestoVaffanquelloVaffanl'ovoVaffanbicchiereVaffantrediciVaffanpaninoVaffanbene, Vaffanciuccio, Vaffanciullo, Vaffancubo.
  • Vai a cagare! diventa Vai a quel paese! o Vattene! o Vai a defecare! o Vai a minzionare!
  • Troia diventa TrotaTrofia o TrombaTrottola
  • Puttana diventa Puzzola o PupazzaSgualdrina , Prostituta Zorca , MignottaZozzaVaccaZoccolaCagna o Battona
  • Minchia (al sud), con valore di cazzo, diventa Minzica o MizzicaMilla o Mingiula
  • Merda diventa MelmaMentaMerendaMeringa o VerzaCacca
  • Pirla diventa PizzaPerla o Pinza
  • Stronzo diventa Stolto o Struzzo.
Er padre de' li santi (G. G. Belli)

mercoledì 4 dicembre 2013

martedì 3 dicembre 2013

Lo sventrapapere (e altri/e)



Indica, tra i termini citati da Benigni, quali realmente designano il pene:

pipino, cetriolo, randello, pesce, uccello, macchina, trattore, treno, mazza, pisellino, sventrapapere, ammazzatutti, verga, belin, banana, zucca. black&decker




Indica, tra i termini citati da Benigni, quali realmente designano la vagina:

anonima sequestri, mona, pucchiacca, chitarrina, patatina, passerina, cipollina, zucchina, fica, tacchina, topa, patonza, fisarmonica, chitarrina, bernarda, gnocca, Firenze mare

giovedì 21 novembre 2013

La 'ndrangheta


Quali sono le differenze tra la 'ndrangheta negli USA e quella in Italia?
Quali sono le differenze gerarchiche tra Cosa nostra e la 'ndrangheta?
Spiega la filosofia del bunker raccontata da Saviano?

La camorra


Rispondi alle seguenti domande (vero/falso):
1. Il fenomeno della Camorra aveva, rispetto a Cosa nostra, una minor eco.
2. La Camorra condiziona l'economia italiana.
3. La faida di Secondigliano è stata molto violenta.
4. La faida è sorta nel seno del clan Vauro.
5. C'è stata una scissione all'interno del clan.
6. La scissione voleva creare un cartello autonomo.
7. Il conflitto ha causato più di 800 morti.
8. La Camorra controlla delle imprese di alta tecnologia in Cina.
9. Particolarmente fiorente è l'industria della macchinette fotografiche gestita dalla Camorra.
10. Secondo la Procura Antimafia negli USA, in Francia e in Germania c'è un enorme giro di affari di capi contraffatti.
11. I capi falsi vengono prodotti dalle stesse aziende che lavorano per le griffe.
12. Le imprese cedono, in alcuni casi, addirittura i loro marchi
13. Le griffe non denunciano questa pratica perché la Camorra ha in mano la distribuzione dei loro prodotti.

martedì 22 ottobre 2013

La ballata del Cerutti Gino



Io ho sentito molte ballate quella di Tom Dooley 
quella di Davy Crocket 
e sarebbe piaciuto anche a me scriverne una così 
invece invece niente ho fatto una ballata per uno che sta a Milano al Giambellino:  il Cerutti Cerutti Gino...

Il suo nome era Cerutti Gino
ma lo chiamavan _______
gli amici al bar del Giambellino
dicevan che era un _______ 
vent'anni biondo mai una lira 
per non passare guai 
fiutava intorno che aria tira 
e non _______ mai il suo nome era 
Cerutti Gino ma lo chiamavan drago 
gli amici al bar del Giambellino 
dicevan che era un mago 
una sera in una strada scura 
occhio c'è una _______
fingendo di non aver paura 
il Cerutti monta in fretta 
ma che _____ ______quella sera 
qualcuno vede e chiama 
veloce arriva la _______
e lo vede la _______
il suo nome era Cerutti Gino
 ma lo chiamavan drago
 gli amici al bar del Giambellino 
dicevan che era un mago 
ora è triste e un poco manomesso
si trova al terzo raggio 
è lì che attende il suo processo 
forse vien fuori a Maggio 
s'è _______ un bel tre mesi il Gino 
ma il giudice è stato buono 
gli ha fatto un lungo _______
è uscito col _______
 il suo nome era Cerutti Gino
 ma lo chiamavan drago 
gli amici al bar del Giambellino
dicevan che era un mago 
è tornato al bar Cerutti Gino 
e gli amici nel futuro 
quando parleran del Gino 
diran che è un tipo_________

lunedì 21 ottobre 2013

Quarto Oggiaro


vero o falso?
1.In una piazza di Quarto Oggiaro tutti i commercianti hanno chiuso.
2. A Quarto Oggiaro, di sera, lo stato italiano ha decretato il coprifuoco.
3. In questo paese ci sono molte case popolari vuote.
4. I cittadini che abitano in questo paese si lamentano perché i politici si fanno vedere solo quando ci sono le elezioni.
5. Al momento della registrazione del video il sindaco di Milano ha visitato il paese.
6. Le case popolari verranno assegnate secondo una fascia di reddito.
7. Le case popolari verranno assegnate prima ai lombardi.

domenica 20 ottobre 2013

Gli ecomostri


Vero o falso?
1. La Calabria ha circa 70.000 km di costa.
2. Circa ogni 1500 m. c'è un abuso edilizio.
3. Sono circa 50.000 le case-vacanze abusive.
4. Gli abusi maggiori si riscontrano sulle spiagge.
5. Reggio Calabria è la provincia più colpita dagli abusi edilizi.
6. In Italia non ci sono mai stati dei condoni edilizi.
7. Anche degli edifici pubblici sono stati costruiti abusivamente

martedì 15 ottobre 2013

Viaggio alle Eolie





Volete organizzare un viaggio alle Eolie per il ponte del primo novembre, con partenza il 31 ottobre e ritorno il 5 novembre.
Per realizzarlo, dovrete organizzarvi e cercare le seguenti informazioni:

a) come arrivarci (Juan Carlos);
b) dove dormire (José);
c) piatti tipici (Julia);
d) ristoranti consigliati (Dionís);
e) che cosa vedere (María José).

Attenzione: dovrete visitare almeno Lipari e Vulcano! Quindi, fate attenzione agli spostamenti interni (Cristina).

3 segretari: Miguel Ángel, Emi ed Inma. Raccoglieranno tutta l'informazione e pubblicheranno una breve guida sul soggiorno.

Buon viaggio!


Budget: 1500 euro/persona


giovedì 10 ottobre 2013

Caro diario: in vespa (III)


1. Qual è il quartiere di Roma preferito da Moretti?
2. Come fa ad entrare nelle case degli altri?
3. Che genere di film dice di fare?
4. Che cosa immagina di fare con gli attici che vede?
5. Quanto costa l'attico che ha visto?
6. Perché Via Dandolo è una via storica?
7. Dove ama passare Moretti?

Caro diario: in vespa (II)


1. In quale quartiere di Roma è girata la scena?
2. Come si intitola il soggetto cinematografico che ha letto Moretti?
3. In che contesto viene citato questo quartiere di Roma?

Caro diario: in vespa (I)


1. Che cosa ama fare Moretti quando va in altre città?
2. Cita almeno tre quartieri di Roma tra quelli visitati da Moretti.

mercoledì 9 ottobre 2013

Club di lettura



Il club di lettura è un club che si riunisce in aula per poter parlare di storie lette.
Nel nostro caso, sono i quattro libri di lettura obbligatoria relativi al corso 2na.
Nel club, ogni studente ha un ruolo preciso:

a) Il Leader (organizza la discussione sul libro. Gestisce la discussione. Può fare domande agli altri membri del gruppo. L.);

b) Il Bigino  (si incarica del riassunto orale del testo. B.);
c) Il Collegamento (collega la storia narrata col mondo reale. C.);
d) Il Treccani (lavora sul vocabolario. T.);
e) Il Guardiano dei paragrafi (s'incarica di cercare e di segnalare i paragrafi significativi. G.);
f) L'Addetto culturale (cerca differenze e/o somiglianze culturali. A.).


Ogni studente-ruolo dovrà compilare una scheda che verrà consegnata nel mese di ottobre.



Ogni lettore dovrà leggere il libro partendo dal ruolo assegnato.



Nella data stabilita, ci vedremo a lezione e cercheremo di realizzare un'analisi completa della storia.



I ruoli cambieranno durante l'anno scolastico.


Ogni riunione del Circolo di Lettura avrà una durata di (massimo) 45 minuti.

Calendario del circolo:

a) primo libro di lettura: La variante di Luneburg, riunione del circolo prevista per il 17 dicembre 2013.

Ruoli assegnati per la sessione del 17 dicembre: 
L=Dionís
B=María José, Miguel Ángel, Julia
C=José
T=Juan Carlos
G=Emi, Inma
A= Cristina

lunedì 30 settembre 2013

giovedì 26 settembre 2013

giovedì 2 maggio 2013

Scrivere un romanzo giallo





Istruzione per l'uso delle carte nere.

In un post precedente, troverete, mediante uno strumento online chiamato Prezi, un riassunto di tutte le sessioni che abbiamo dedicato al gioco de Le carte nere.
Basta ingrandire e rimpicciolire, e muoversi con il mouse, per trovare i personaggi, la vittima, i moventi, i testimoni, ecc.
Insomma, tutte le informazione che vi serviranno per redigere il lavoro sotto l'ombrellone!

Quel che dovrete fare, se continuerete a studiare l'anno prossimo il 2na, e, in caso contrario, se vi va, per passatempo, sono i seguenti compiti:


  1. consegnare il lavoro scritto entro il 15 ottobre p.v.;
  2. utilizzare almeno 500 parole;
  3. non copiare i profili così come sono ma cercare di usarli nello svolgimento della vostra storia;
  4. nella storia si dovrà usare -quando necessario- il discorso diretto per far parlare i personaggi;
  5. cercare di utilizzare tutte le informazioni che a lezione abbiamo costruito insieme;
  6. il racconto può cominciare come volete e può essere ambientato dove volete;
  7. ricordate, però, che abbiamo dato ai nostri personaggi dei nomi italiani e che, quindi, sarebbe logico che i fatti avessero luogo in Italia;
  8. usare sempre la terza persona del singolare per narrare i fatti accaduti:
  9. esempio di inizio: a) celebrazione del giudizio per la morte di Luigi, b) morte di Luigi in un incidente, c) funerale di Luigi, d) ricatto di Luigi ai personaggi, ecc.
  10. buon divertimento!

martedì 30 aprile 2013

Esercizio su una storia giudiziaria



(foto da internet)

a) Leggi qui>> il seguente post dedicata alla vicenda giudiziaria di cui è stato protagonista lo scrittore Massimo Carlotto.

b) Per giovedì 2 maggio, narra, oralmente, una storia giudiziaria che ti abbia particolarmente colpito: protagonisti, vicende, quando e come sono avvenuti i fatti, anno/i, possibili responsabili/colpevoli, giudizio, appello, condanne possibili, ripercussione sui mass media e nella società civile, movimenti di opinione, ecc.


sabato 13 aprile 2013

Le carte nere (IV)





Nell'ultima lezione abbiamo scelto l'assassino (o assassini) nel nostro racconto e dei possibili alibi delle persone coinvolte.


Assassino/i: Cesare e Giuseppe

Luigi aveva un rapporto sentimentale con Federica, la proprietaria della catena alberghiera, che era ricattata da Giuseppe che sapeva della losca provenienza della sua grande fortuna.
Cesare aveva una relazione omosessuale con Giuseppe.
A Federica piaceva Cesare, ma lui preferiva gli uomini.
E siccome Federica aveva una relazione con Luigi, gli rivela questo segreto di Cesare.
Quando Luigi è venuto a conoscenza di ciò, ha decido di ricattarlo.
Luigi non ha soldi, ama profondamente Federica, ma sa che il denaro rappresenta un divario importante fra loro due e quindi pensa di guadagnare dei soldi in questo modo.
Luigi e Federica vogliono andarsene in  Sudamerica. Il giorno in cui hanno deciso di partire Luigi carica la macchine con le 4 valigie e va a casa di Federica a prenderla. Ma, sulla strada, ha l'incidente mortale.


Alibi possibili:

Cesare, il giorno in cui muore Luigi, ha un alibi:  era nel suo orto a raccogliere dei pomodori maturi.

Giuseppe, il giorno della morte di Luigi,  era con Valeria con cui ha una storia da tempo, dato che lui è bisessuale.






giovedì 11 aprile 2013

La carte nere (III)


 


Le carte degli indizi.
Abbiamo costruito 4 storie. Si tratta di lasciare delle piste che la polizia, o un detective privato, può seguire.

Sono le seguenti:

a) sulle strada, la polizia, ha visto le tracce della frenata della macchina e ha dedotto che la vettura non aveva i freni a posto;
b) la polizia trova nel bagagliaio 4 valige e nella macchina c'era solo un passeggero;
c) il capo dell'officina di autovetture ha detto che un signore gli aveva domandato molte volte e con insistenza come si riparavano i freni di una macchina
d) la polizia è arrivata sul posto e ha visto delle impronte digitali sul motore e ha trovato dei ferri sparsi sul posto


mercoledì 20 marzo 2013

Le carte nere (II)






La vittima scelta dagli studenti è Luigi, il giovane studente


Le carte nere
Costruzione di un romanzo o di un film giallo

Personaggi scelti dagli studenti:

1. Valeria è una donna alta, bionda, indipendente, ama
viaggiare, ama conoscere altre culture, non ha rapporti
amorosi duraturi, non le piacciono i soldi, è una donna
appassionata e gelosa, ha 30 anni. E' un' avventuriera ricca;
non ha bisogno di lavorare.

2. Peppino è un uomo ricco, alto, magro, ha i capelli rossi,
è un po' pazzo, lavora poco perché ha molti soldi e quindi non
ha bisogno di lavorare, si dedica agli affari. Ha 50 anni.

3. Franceschina è un'adolescente argentina, è piccolina, è
handicappata, ha una doppia personalità, è orfana, e non
lavora. Ha 18 anni. Prende una pensione perché portatrice di
handicap. E' un po' strana.

4. Gina è la moglie di Peppino. E' ricca, ha 49 anni, ama
giocare a tennis, è cattolica, è napoletana, e ama andare con i
gigolò.

5. Cesare è uomo influente, di mezza età, è alto, magro,
forte, è di buon aspetto, è attraente, le sue opinioni sono
ascoltate da molta gente. Possiede un mezzo di
comunicazione, sa molte cose.

6. Federica ha 40 anni, è una donna influente, è la
proprietaria di una catena di hotel. Teme che la gente voglia
diventare sua amica per interesse. Le piace molto Cesare,
l’uomo influente.

7. Giuseppe Rosso è alto, fa l'avvocato, lavora in casi
complicati: rapinatori, trafficanti, ecc. Si muove di notte, nei
bar dei bassifondi. E' biondo, ha i baffi. Ha 30 anni.

8. Luigi è giovane, ha 20 anni, è studente, non è troppo
alto, ha i capelli neri, ha un carattere tranquillo, si fida della
gente, anche se, a volte, può diventare un po' nervoso. Non
ha le idee molto chiare sulla vita.

La vittima
È la carta jolly
La vittima scelta dagli studenti è Luigi, il giovane studente

Movente scelto dagli studenti:
(chi può averlo ucciso. Nell’ultima lezione abbiamo eliminato gli altri
tre moventi che avevamo inventato e ne abbiamo scelto soltanto
uno)

sono gli assi

Ambizione (ricatto)
Cesare può aver ucciso Luigi perché questo ragazzo sapeva un suo
segreto importante e voleva ricattarlo per guadagnare molti soldi.

Relazioni segrete:
sono le carte numero 10

Complicità
C’è un rapporto di complicità tra Valeria e Peppino. Valeria deve
molte cose a Peppino, e si sente un po’ come sua figlia. Da lui ha
imparato a muoversi nel mondo degli affari ed è riuscita a
guadagnare molti soldi grazie anche ai contatti importanti di
Peppino.

Ambizione
L’avvocato Giuseppe conosce bene Federica. Di lei conosce anche
i suoi panni sporchi. Sa molti segreti sui suoi affari e sulla sua
maniera non pulita di dirigere la catena alberghiera. La minaccia di
rilevare le sue losche attività e la ricatta.

Interesse
Franceschina può anche aver ucciso Luigi perché lui aveva un
chiaro interesse economico per la pensione della ragazza. Luigi era
rovinato economicamente. Lei se n’è accorta, e può averlo fatto
fuori.

Passione
Gina ama andare con ragazzi giovani. Ha avuto un’avventura anche
con Luigi che è durata due mesi. Una volta ha ascoltato, per caso,
una telefonata fra Cesare, di cui era stata amante, e Luigi: i due
uomini parlavano di un programma radiofonico a cui Luigi voleva
partecipare. Gina ha intuito, allora, che fra loro c’era una relazione
omosessuale.

Testimoni
Sono i fanti
(attenzione: i testimoni non possono mai mentire)

Nicola: è il fratello di Luigi. Sa che Luigi aveva delle foto di Valeria
nuda. Lui le ha viste.

Mara: ha 20 anni è la nipote di Gina. Sa che sua zia ha avuto una
relazione, tempo fa, con Luigi e che voleva fargli del male dato lui
ha troncato questo rapporto.

Massimo: è un amico di Franceschina. E’ anch’egli handicappato,
sa che Franceschina era molto arrabbiata con Luigi perché questi
voleva il suo denaro.

Guido: è un uomo d’affari. Ha avuto, nel passato, un rapporto con
Valeria. Ora sta con Federica ma solo per interessi economici,
anche se lei vorrebbe che ci fosse qualcosa in più.

Circostanze della morte
Sono le carte numero 8
Tra tutte quelle elencate (sicario, attentato, manomissione della
vettura della vittima, decesso in strane circostanze in una camera
d’albergo), è stata scelta la morte dovuta ad incidente stradale
causato da una manomissione dell’automobile della vittima.
   
   Continuerà...
  

mercoledì 13 marzo 2013

Camilleri


Rispondi alle seguenti domande (vero/falso):

1. Camileri afferma che ha voluto completare Montalbano costruendogli un passato.
2. Il passato di Montalbano è presente nei suoi romanzi
3. Camilleri ha avuto l'idea di situare il passato di Montalbano da quando il suo eroe era vicecommissario
4. Montalbano non ama le regole
5. Montalbano è un disastro nei rapporti personali
6. La fidanzata Livia gli fa emergere il lato maschile
7. Montalbano è un uomo solo
8. Ha avuto un rapporto difficile con la madre
9. Nella storia di Montalbano giovane, esiste il personaggio di Fazio padre
10.  Fazio era come i vecchi marescialli di paese che sapevano tutto
11. Il personaggio di Catarella non è mai esisitito
12 Mimì Augello non è un bravo poliziotto
Verifica in questo film tratto da un romanzo di Camilleri, La forma dell'acqua, se le informazioni lette su Montalbano e il suo mondo sono quelle descritte da Camilleri nell'intervista.

Carofiglio



Rispondi alle seguenti domande (veo/falso):

1. Il cognome Guerrieri è stato cercato da Carofiglio nell'elenco telefonico
2. Simenon faceva lo stesso
3. Simenon non ha mai avuto problemi per questo modo di nominare i personaggi
4. A Bari non c’è nessun avvocato chiamato Guido Guerrieri 
5. A Napoli ci sono molte persone che si chiamano così 
6. Guerrieri è un avvocato bravo
7. Il personaggio è pieno di umorismo
8. I gusti musicali di Guerrieri non coincidono con quelli di Carofiglio
9. Carofiglio ha praticato il pugilato
10. Ha assistito, tempo fa, a un combattimento dei pesi massimi
11. Carofiglio non rivela le cose che Guerrieri ha e che lui vorrebbe avere


Le carte nere (I)




Personaggi scelti dagli studenti: 


  1. Valeria è una donna alta, bionda, indipendente, ama viaggiare, ama conoscere altre culture, non ha rapporti amorosi duraturi, non le piacciono i soldi,  è una donna appassionata e gelosa, ha  30 anni. E' un' avventuriera ricca; non ha bisogno di lavorare.
  2. Peppino è un uomo ricco, alto, magro, ha i capelli rossi, è un po' pazzo, lavora poco perché ha molti e quindi non ha bisogno di lavorare, si dedica agli affari. Ha 50 anni.
  3. Franceschina è un'adolescente argentina, è piccolina, è handicappata, ha una doppia personalità, è orfana, e non lavora. Ha 18 anni. Prende una pensione perché portatrice di handicap. E' un po' strana.
  4. Gina  è la moglie di Peppino. E' ricca, ha 49 anni, ama giocare a tennis, è cattolica, è napoletana, e ama andare con i gigolò.
  5. Cesare è uomo influente, di mezza età, è alto, magro, forte, è di buon aspetto, è attraente, le sue opinioni sono ascoltate da molta gente. Possiede un mezzo di comunicazione, sa molte cose.
  6. Federica  ha 40 anni, è una  donna influente, è la  proprietaria di una catena di hotel. teme che la gente voglia  diventare sua amica per interesse. Le piace molto Cesare, l’uomo influente.
  7. Giuseppe Rosso è  alto, fa l'avvocato, lavora in casi complicati: rapinatori, trafficanti,  ecc. Si muove di notte, nei bar dei bassifondi. E'  biondo, ha i  baffi. Ha 30 anni.
  8. Luigi  è giovane, ha 20 anni, è  studente, non è troppo alto, ha i capelli neri, ha un carattere tranquillo, si fida della gente, anche se, a volte, può diventare un po' nervoso. Non ha le idee molto chiare sulla vita.

giovedì 7 marzo 2013

Antiberlusconiani (Benigni)


Rispondi alle seguenti domande (vero/falso):
1. La lettera non si deve leggere in Bulgaria.
2. Se Berlusconi va in Scozia si mette il gonnellino.
3. Se Berlusconi va in Marocco si fuma una canna.
4. Celentano non sa usare gli accenti e nemmeno le acca.
5. Benigni prenderà in giro solo i membri del governo.
6. Celentano scrive che ama Berlusconi.
7. L'amico a cui telefona Benigni lo richiamerà dopodomani.

Antiberlusconiani (Travaglio)


Rispondi alle seguenti domande (vero/falso):
1. Secondo il racconto di Travaglio, Berlusconi aveva una fidanzata.
2. Alle feste di Berlusconi si consumava coca.
3. Un giornalista, Giuliano Ferrara, fece una trasmissione con delle mutante appese in studio.
4. Ferrara fondò un partito contro il divorzio.
5. Sallusti, un giornalista legato a Berlusconi, pubblicò una foto di Vendola in una spiaggia nudista.
6. La pm Bocassini baciò il suo fidanzato trent'anni fa.
7. Berlusconi dichiarò che pagava Ruby affinché non si prostituisse.
8. Berlusconi pagò a Ruby una macchina abbronzante.
9. Il presidente Kennedy accoltellò una persona per la strada.

Antiberlusconiani (Saviano)


Rispondi alle seguenti domande (vero/falso):
1. Secondo Saviano, Berlusconi, o altri per lui, torneranno sulla scena politica.
2. Secondo Saviano, Berlusconi è privo di buon senso.
3. Secondo Saviano non è sinonimo di schifezza oggigiorno.
4. Saviano afferma che è meglio usare l'espressione "salire in politica".

Gli antiberlusconiani (Eco)

Rispondi alle domande (vero/falso):

1. Secondo Eco, Berlusconi senza il potere potrebbe finire all'esilio.
2. Ci sono deputati berlusconiani che non hanno ancora raggiunto il diritto alla pensione.
3. Ci sono deputati che ricevono regali di gioielleria.
4. Eco vuole difendere l'onorabilità dell'Italia.
5. Sotto il fascismo è stato imposto ai professori il giuramento al regime.
6. Solo 21 professori non giurarono fedeltà al regime.
7.  Eco si sorprende dell'ignoranza di molti giornali stranieri sulla politica italiana.
8.  Eco va a letto tardi.
9. Eco va a letto tardi perché legge.
10. Secondo Eco, Berlusconi è schizofrenico.




giovedì 31 gennaio 2013

Calendario esposizioni orali




Calendario delle esposizioni orali:

8 gennaio 2013 Silvana Peñas
15 gennaio 2013 Emi Albiñana
17 gennaio 2013 Ortega Borja
22 gennaio 2013 Julio Arroyo
24 gennaio 2013 Ramírez Alfredo
29 gennaio 2013 M. José Dolz
5 febbraio 2013 Gallardo María
7 febbraio 2013 Sergio Mochón
19 febbraio 2013 Gallardo Paula
21 febbraio 2013 Torrent Remei
26 febbraio 2013 García M. Ángel
5 marzo 2013 Gómez Sarai
7 marzo 2013 Torres A. Isabel
12 marzo 2013 Hoyos José
26 marzo 2013 Iglesias J. Carlos
9 aprile 2013 Iranzo Cristina
16 aprile 2013 Marco Inmaculada
23 aprile 2013 Martínez Dionís
30 aprile 2013 Navarro M. Amparo
2 maggio 2013 Sebastiá Carolina
7 maggio 2013 Novoa Lydia